Graduatorie dei docenti e (mal)trattamento dei dati personali

Si apprende da notizie di stampa che le prime graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) registrano numerosi casi di attribuzione di punteggi fortemente anomali. Analoghe indicazioni allarmate provengono da associazioni sindacali.

Ebbene, se quanto esposto trovasse conferma – e sussiste ampia evidenza in senso positivo – saremmo ancora una volta dinanzi a un clamoroso e vasto caso di (mal)trattamento dei dati personali dei docenti da parte del Ministero.

Il lettore ricorderà infatti i recenti episodi di gestione delle procedure di mobilità del personale docente attraverso algoritmi interamente automatizzati, in contrasto con la normativa sulla protezione dei dati personali (per approfondimenti sia permesso rimandare a E. PELINO, Decisioni interamente automatizzate nella P.A.: lecite alla luce del GDPR?).

Certo, la vicenda attuale presenta differenze e non abbiamo indicazione (al momento) del ricorso a processi interamente automatizzati. Non c’è dubbio, tuttavia, che la formazione di graduatorie e l’attribuzione di punteggi a persone fisiche rientri, a pieno titolo, nell’alveo tutelato dalla normativa sulla protezione dei dati personali, dunque innanzitutto sia riconducibile al “GDPR” (reg. UE 2016/679) e al Codice privacy (d.lgs. 196/03).

Ebbene, quali sono i vantaggi di una lettura della caos graduatorie in chiave privacy?

Sono di natura strategica. Sovente infatti si tende a seguire solo la classica strada del processo amministrativo, non tenendo conto (anche all’interno di un disegno sinergico) dei notevoli strumenti di intervento offerti al docente anche dal GDPR e dal Codice privacy, come pure delle nette conseguenze giuridiche sostanziali connesse con il trattamento in violazione della suddetta normativa: l’inutilizzabilità dei dati personali, con tutti i necessari corollari.

Se ti trovi nella situazione descritta e vuoi saperne di più o se, da collega amministrativista, vuoi esplorare i vantaggi di una sinergia in chiave di protezione dei dati personali, puoi contattaci senza impegno ai recapiti di studio, saremo lieti di fornirti riscontro.